Honey Energy Bar

Sara Tietto

Sara Tietto

Età: 32

Città: Noventa Padovana (PD)

Sport: Fitness/Miss Bikini

Carriera sportiva: Pratica sport fin dall'età di 4 anni (nuoto, ginnastica artistica, pallavolo, danza moderna). A 21 anni scopre fit-boxe e l’allenamento funzionale (in particolar modo il trx) ai quali si dedica per 8 anni, per poi approdare all'allenamento con i pesi.

Obiettivi per il futuro: Continuare la carriera agonistica gareggiando nella categoria Miss Bikini con la speranza. un giorno, di poter dedicare più tempo a questa grande passione seguendo le neo-mamme.

Le sue passioni: Ama lo sport in tutte le sue forme e, in particolare, la palestra; le piace fare shopping, passare più tempo possibile con la figlia di 4 anni e ascoltare musica (tutti i generi, dipende dal periodo e dallo stato d’animo).

Attività lavorativa: E' un'imprenditrice di successo e la sua azienda si occupa della distribuzione di brand fashion nei paesi dell’est Europa.

Consigli per chi pratica il suo stesso sport: Sentiamo direttamente cosa ci dice Sara: "La dieta ed il programma di allenamento di un atleta sono strettamente personali, tutto va studiato sulla base della genetica, del metabolismo e delle caratteristiche individuali."

"Non ci sono trucchi per avere la giusta motivazione: ci vuole determinazione, orgoglio, testardaggine e molta forza di volonta’. Non si possono pretendere risultati senza sacrifici; non ci sono prodotti o tecniche magiche che ci rendono perfette."

"Consiglio alle ragazze di rimanere donne e mantenere la propria femminilità. Non siamo atlete per sempre, nella vita è importante essere belle tutti i giorni dell’anno, non solo quando si sale su un palco."

Integratori utilizzati: Pure Vita+Min, Elite Omega 3, L-Glutamine, Vitamin C


Whey Isolate

Quali proteine?

Uno sguardo veloce ai diversi tipi di proteine

Quali proteine dovrei assumere nello spuntino di metà mattina? E dopo l'allenamento? Vediamo insieme le diverse caratteristiche delle varie fonti proteiche.

Proteine del siero di latte (sieroproteine, in inglese whey proteins)

Circa il 20% delle proteine del latte è nel siero. Le sieroproteine vengono digerite velocemente e con facilità e contengono tutti gli aminoacidi essenziali (EAAs – Essential Amino Acids) – compresi i tre Aminoacidi Ramificati (BCAA – Branched Chain Amino Acid). Grazie alla loro velocità di digestione, sono ideali per supportare il processo di costruzione muscolare.

WPC

Whey Protein Concentrate – Proteine Concentrate del siero di latte. Le WPC sono un concentrato del siero di latte che contiene tra il 35% ed il 85% di proteine.

WPI

Whey Protein Isolate – Proteine Isolate del siero di latte. Le WPI sono sieroproteine che contengono una quota proteica pari ad almeno il 90%. Le sieroproteine isolate contengono meno grassi, colesterolo e carboidrati rispetto alle sieroproteine concentrate (WPC) e possono dunque risultare un'ottima scelta per chi desidera tenere sotto controllo l'apporto di grassi e di carboidrati.

WPH

Whey Protein Hydrolyzed – Proteine Idrolizzate del siero di latte. Le WPH sono sieroproteine (possono derivare sia dalle WPC che dalle WPI) che sono state ulteriormente scomposte in componenti più piccoli detti peptidi, attraverso un procedimento enzimatico. Risultano dunque più facili da digerire ed entrano in circolazione nel sangue più velocemente (approfondisci l'argomento QUI).

Caseine

Circa l'80% restante delle proteine del latte è rappresentato dalle caseine. Essendo queste digerite ed assimilate più lentamente rispetto ad altre proteine (come ad esempio le sieroproteine), le caseine risultano particolarmente utili se consumate prima di coricarsi o tra i pasti. Quando vengono consumate, le caseine raggiungono lo stomaco dove entrano in contatto con i succhi gastrici (acidi) e si raggrumano, avendo poi bisogno di più tempo per essere digerite ed abbandonare lo stomaco.

Proteine dell'uovo

Le proteine dell'uovo sono complete, ovvero contengono tutti gli aminoacidi essenziali necessari per la sintesi delle proteine da parte del nostro corpo. Inoltre, le proteine dell'uovo non contengono lattosio, sono altamente biodisponibili e costituiscono una validissima alternativa alle sieroproteine, alle caseine ed alle proteine totali del latte per tutti coloro che soffrono di una qualche allergia o intolleranza al latte o sensibilità al lattosio.

Proteine della soia

Le proteine della soia sono le uniche proteine non animali complete presenti in natura. Ciò significa che forniscono tutti gli aminoacidi essenziali e sono adatte a vegetariani e vegani. La soia può essere una valida alternativa per i vegetariani che desiderano supplementare la loro dieta con delle proteine.

Proteine del manzo

Le proteine del manzo sono proteine complete che forniscono tutti gli aminoacidi essenziali. Costituiscono un'altra valida alternativa alle proteine del latte nel contesto di un regime di supplementazione proteica della dieta.

Proteine vegetali

Le fonti vegetali di proteine possono potenzialmente comprendere riso, pisello, canapa indiana, patata, alfalfa, chia, semi di lino ed altri. Le proteine vegetali costituiscono un'ulteriore fonte alternativa per la supplementazione con proteine non derivate dal latte e possono comprendere dei composti benefici naturalmente presenti nella pianta di origine.

 

MPI

Milk Protein Isolate – Proteine Isolate del latte. Le MPI sono un concentrato di latte che contiene almeno il 90% di proteine del latte.

MPC

Milk Protein Concentrate – Proteine Concentrate del latte. Le MPC sono un concentrato del latte che contiene tra il 40% e il 85% di proteine.


sieroproteine idrolizzate

Le Sieroproteine Idrolizzate

Le sieroproteine idrolizzate (Hydrolyzed Whey Protein)

Le WHEY PROTEIN, o sieroproteine, sono comparse sul mercato degli integratori alimentari quasi vent’anni fa e da quel momento sono considerate un elemento irrinunciabile dell’alimentazione degli sportivi. Le sieroproteine nel loro insieme rappresentano sicuramente la parte principale del mercato degli integratori per lo sport in tutto il mondo.

Ma perché gli atleti preferiscono le sieroproteine ad altre fonti proteiche? La scelta è motivata da innumerevoli studi che dimostrano come queste contribuiscano alla crescita ed al mantenimento della massa muscolare. Oggi, però, con la sempre maggiore diffusione dell’integrazione alimentare tra gli sportivi, gli atleti di tutte le discipline sono costantemente alla ricerca di prodotti che garantiscano particolari e ben specifici effetti fisiologici a chi li assume. Sono state condotte ricerche che provano come le sieroproteine portino ad altri effetti fisiologici che contribuiscono a supportare la performance atletica.

Ci sono essenzialmente tre tipologie differenti di sieroproteine: le WPC (Whey Protein Concentrate o Sieroproteine concentrate), le WPI (Whey Protein Isolate o sieroproteine isolate) e le WPH (Whey Protein Hydrolyzate o sieroproteine idrolizzate).

Le WPH possono derivare dalle WPC oppure dalle WPI le quali, durante i processi di lavorazione, subiscono un ulteriore trattamento enzimatico che riduce le proteine in catene di aminoacidi più corte, ovvero in peptidi e aminoacidi in forma libera. Queste catene più brevi possono essere digerite ed assimilate più rapidamente rispetto alle molecole proteiche originali, rendendo disponibili gli aminoacidi ai muscoli in tempi inferiori. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto che questi aminoacidi possono avere degli effetti fisiologici maggiori rispetto alle proteine originali.

Benefici delle sieroproteine idrolizzate

I peptidi che derivano dai processi di idrolizzazione delle sieroproteine interagiscono con stomaco ed intestino in modo più rapido rispetto a WPC o WPI. Ciò porta ad un aumento della risposta insulinica che fa sì che il trasporto dei nutrienti nei tessuti muscolari sia più veloce ed efficiente. Ne consegue un effetto di riduzione del danno muscolare dato dall’allenamento e ad una miglior risposta della modulazione immunitaria.

I maggiori benefici possono essere riassunti così:

  • Velocità ed efficienza nell'assimilazione.
  • Migliore digeribilità con una diminuzione della possibilità di effetti indesiderati (gonfiore addominale, flatulenza, etc).
  • Ottimizzazione del recupero post-allenamento per gli atleti di forza.
  • Miglioramento del recupero negli sport di endurance. L'aggiunta di WPH ai carboidrati nel post-allenamento migliora la ripsosta insulinica e ottimizza il reintegro delle scorte di glicogeno muscolare, oltre ad accelerare la riparazione muscolare.
  • Azione antiossidante. Alcuni studi hanno mostrato che le WPH hanno proprietà antiossidanti maggiori rispetto alle WPC.
  • Sostegno del sistema immunitario.

I benefici delle WPH, dunque, vanno ben oltre il supporto al mantenimento ed alla crescita muscolare e sono un'ottima scelta per gli sportivi di qualsiasi disciplina.